Xagena Mappa
Medical Meeting
Gastrobase.it
Neurobase.it

Vitrectomia senza trattamento laser o tamponamento con gas per il distacco maculare associato a lesioni del disco ottico


Sono stati valutati gli esiti clinici dopo vitrectomia, senza tamponamento con gas o fotocoagulazione laser al margine del nervo ottico, per il trattamento del distacco della macula associato a depressioni del disco ottico e sono state caratterizzate le manifestazioni retiniche durante il trattamento delle depressioni della macula usando la tomografia a coerenza ottica ( OCT ).

Un totale di 8 pazienti consecutivi ( da 8 a 56 anni di età ) con distacco unilaterale maculare associato a maculopatia con depressioni del disco ottico sono stati inclusi nello studio.

È stata eseguita in tutti gli occhi vitrectomia della pars plana con induzione del distacco posteriore di vitreo.
Né terapia laser nè iniezione di gas sono stati eseguiti nel corso dell’intervento chirurgico originale.

I pazienti sono stati seguiti per 10-46 mesi dopo intervento chirurgico.

Sebbene sia stato ottenuto un completo riattacco della retina in 7 occhi su 8, è stato necessario attendere fino a 1 anno circa affinché il distacco di retina si risolvesse completamente.

L'occhio in cui il distacco maculare non è riuscito a risolversi completamente, è stato sottoposto a revisione della vitrectomia con un tamponamento con gas e fotocoagulazione laser nell'area peripapillare.

Nel primo periodo postoperatorio, nonostante la persistenza del distacco maculare, l'acuità visiva è migliorata in 7 occhi.
Questo miglioramento ha avuto corrispondenza con il rimodellamento dei segmenti esterni dei fotorecettori alla tomografia a coerenza ottica e alla comparsa di iperfluorescenza granulare alle immagini della autofluorescenza del fundus.

In conclusione, la vitrectomia con induzione di un distacco posteriore del vitreo al disco ottico senza tamponamento con gas o fotocoagulazione laser sembra essere un metodo efficace di gestione del distacco maculare derivante da fosse del disco ottico.
La tomografia a coerenza ottica prima e dopo l'intervento ha indicato che la trazione peripapillare del vitreo con il passaggio del liquido nella retina attraverso le depressioni è la causa della separazione schisi-simile osservata nella maculopatia con depressione del disco ottico. ( Xagena2012 )

Hirakata A et al, Ophthalmology 2012; 119: 810-818

Oftalm2012 Chiru2012



Indietro