Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Radiochirurgia Gamma Knife per melanomi uveali e metastasi


La radiochirurgia Gamma Knife è considerata la modalità di radiochirurgia stereotassica standard per il trattamento dei tumori intracranici e il suo utilizzo è stato ampliato per il trattamento delle neoplasie intraoculari.

L'obiettivo di uno studio è stato quello di valutare l'efficacia, gli esiti e le complicanze della radiochirurgia Gamma Knife nei pazienti con melanoma uveale e metastasi.

È stata effettuata una revisione sistematica e una meta-analisi per aggregare i risultati clinici dei pazienti con melanomi uveali o metastasi intraoculari trattati principalmente con radiochirurgia Gamma Knife.
Gli studi che riportavano il trattamento di tumori benigni, tumori extraoculari o altre forme di radiochirurgia stereotassica sono stati esclusi per ridurre l'eterogeneità.

La ricerca ha incluso 454 studi, di cui 109 sono stati valutati per l'idoneità.
In tutto 52 studi, con la partecipazione di 1.010 pazienti con melanoma uveale e 34 metastasi intraoculari, erano eleggibili per la revisione sistematica; 28 studi sono stati inclusi nella meta-analisi.

Complessivamente 840 pazienti su 898 ( 0.96; I2=16% ) da 19 studi hanno avuto il controllo locale e 378 pazienti su 478 ( 0.81; I2=83% ) da 16 studi hanno avuto la regressione del tumore.

La radiochirurgia Gamma knife è un metodo primario efficace per il trattamento dei melanomi uveali e delle metastasi intraoculari, con tassi di controllo del tumore affidabili.
Studi clinici randomizzati e controllati dovrebbero valutare ulteriormente la sicurezza e l'efficacia della radiochirurgia Gamma Knife in questo contesto. ( Xagena2020 )

Parker T et al, Lancet Oncology 2020; 21: 1526-1536

Oftalm2020 Onco2020 Med2020



Indietro