Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Possibile impiego della Memantina nel trattamento del glaucoma


Il glaucoma è una malattia neurodegenerativa, caratterizzata da progressiva perdita delle cellule gangliari retiniche.

Uno dei fattori che contribuisce alla morte delle cellule gangliari retiniche nel processo glaucomatoso è l’eccitotossicità.

La morte cellulare indotta dall’eccitotossicità è dovuta , almeno in parte, ad un’eccessiva attivazione dei recettori del glutammato tipo NMDA.

Poiché l’attività del recettore NMDA è essenziale per la normale funzione dei neuroni, il blocco completo dell’attività recettoriale può portare a gravi effetti indesiderati.

Studi compiuti presso il Center for Neuroscience and Aging dell’University of California a San Diego negli Usa hanno mostrato che la Memantina, un derivato dell’adamantano, blocca solo l’eccessiva attività del recettore NMDA senza alterare la normale attività.

Studi clinici compiuti su pazienti con demenza, ed in particolare con malattia di Alzheimer , hanno dimostrato che la Memantina è sicura.

Sono in corso studi clinici per valutare la sicurezza e l’efficacia della Memantina nel glaucoma.

Inoltre sono in sviluppo derivati della Memantina di seconda generazione, Nitro-Memantina.( Xagena2003 )

Lipton SA et al, Surv Ophthalmol 2003; 48 Suppl 1: S38-46

Oftalm2003 Farma2003


Indietro