Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter
Gastrobase.it

Lesioni verticali iperriflettenti alla tomografia a coerenza ottica nel linfoma vitreoretinico


Il linfoma vitreoretinico è una sfida diagnostica e la sua fisiopatologia non è ancora chiara.
È stato descritto un risultato di imaging osservato alla tomografia a coerenza ottica ( OCT ) dei pazienti con linfoma vitreoretinico.

È stata effettuata una revisione retrospettiva della cartella clinica dei pazienti che hanno ricevuto una diagnosi di linfoma vitreoretinico presso il Dipartimento di Oftalmologia della Northwestern University ( Stati Uniti ) tra il 2014 e il 2016.

Gli esiti principali erano i risultati della tomografia a coerenza ottica nel linfoma vitreoretinico.

Sono stati identificati 7 pazienti ( 4 donne, 57.1%; età media 62.4 anni; 12 occhi ) con linfoma intraoculare che coinvolgeva la retina ( 5 pazienti, 71.4%, con linfoma vitreoretinico primario o del sistema nervoso centrale con coinvolgimento oculare, 1 paziente, 14.3%, con linfoma testicolare con linfoma secondario del sistema nervoso centrale e linfoma vitreoretinico e 1 paziente, 14.3%, con linfoma vitreoretinale secondario ).

Sono state identificate lesioni verticali iperriflettenti che hanno mostrato una riflettività moderata o elevata e hanno interessato tutti gli strati della neuroretina in 5 pazienti ( 7 su 12 occhi, 58.3% ).
Queste lesioni hanno spesso preceduto lo sviluppo di depositi epiteliali di pigmenti subretinici e sono rsultate spesso localizzate attorno a vasi retinici di secondo e terzo ordine.
Nella maggior parte dei casi, si sono risolti con cicatrici minime o nulle dopo l'inizio della chemioterapia.

Le lesioni verticali iperriflettenti sono un riscontro fisico comune alla tomografia a coerenza ottica negli occhi con linfoma vitreoretinico. ( Xagena2019 )

Deák GG et al, JAMA Ophthalmol 2019; 137: 194-198

Oftalm2019 Onco2019



Indietro