XagenaNewsletter
Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News

Impianto di Fluocinolone acetonide per edema maculare cronico da occlusione della vena centrale della retina


È stato compiuto uno studio prospettico interventistico su una serie di casi per valutare i risultati visivi a lungo termine e gli eventi avversi derivanti da un impianto a lento rilascio di Fluocinolone acetonide ( Retisert ) in occhi con edema maculare cronico da occlusione della vena centrale della retina.

Sono stati esaminati in totale 24 occhi di 23 soggetti con perdita della vista associata ad edema maculare cronico da occlusione della vena centrale retinica.

L'endpoint primario era rappresentato dal punteggio medio di valutazione della acuità visiva in base al numero di lettere lette utilizzando le tavole ETDRS ( Early Treatment of Diabetic Retinopathy Study ) 36 mesi dopo l'impianto.
Le misure di esito secondarie comprendevano il numero di soggetti con miglioramento del punteggio ETDRS di 10 lettere o più, dello spessore foveale centrale, del volume maculare totale e della pressione intraoculare.

Dopo 1, 2 e 3 anni dall'impianto, la acuità visiva media ha mostrato miglioramenti pari a 4.5 ( P=0.52 ), 8.2 ( P=0.07 ) e 3.4 ( P=0.64 ) lettere, rispettivamente, e il 32%, 56% e 50% degli occhi oggetto di studio hanno mostrato un miglioramento di almeno 10 lettere nel punteggio ETDRS.

Durante le stesse rilevazioni temporali, lo spessore foveale centrale è migliorato di 247 ( 44%, P=0.002 ), 212 ( 38%, P minore di 0.001 ) e 250 micron ( 45%, P minore di 0.001 ), rispettivamente.

Durante il periodo di studio, tutti gli occhi fachici hanno subito l'intervento per la terapia della cataratta e 5 occhi sono stati sottoposti a intervento per il glaucoma.

In conclusione, il sistema a lento rilascio di Fluocinolone acetonide ha determinato un miglioramento della acuità visiva e benefici anatomici nei pazienti con edema maculare da occlusione venosa retinica e ha dimostrato di essere una promettente opzione terapeutica per i pazienti selezionati con questa condizione.
Le principali complicanze sono state la cataratta e la pressione intraoculare elevata. ( Xagena2012 )

Jain N et al, Ophtalmology 2012; 119: 132-137


Oftalm2012 Farma2012


Indietro