Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Mediexplorer.it

Esiti nel corso della vita del trattamento anti-VEGF per la degenerazione maculare neovascolare legata all'età


La degenerazione maculare neovascolare correlata all'età ( nAMD ), la principale causa singola di grave perdita irreversibile della vista nei Paesi ad alto reddito, può ora essere trattata con inibitori del fattore di crescita endoteliale vascolare ( VEGF ), ma per ora nessun dato sugli esiti nel corso della vita è disponibile.

Sono stati determinati gli esiti di acuità visiva ( VA ) del trattamento anti-VEGF per la degenerazione maculare neovascolare correlata all'età in entrambi gli occhi per il resto della vita dei pazienti.

È stata utilizzata una coorte del mondo reale di 3.192 pazienti con degenerazione maculare neovascolare correlata all'età ( più di 67.000 visite ) trattati in cliniche oculistiche di routine in Australia, Nuova Zelanda e Svizzera.
I dati sono stati analizzati tra il 2007 e il 2015.

I pazienti sono stati sottoposti a trattamento anti-VEGF intravitreale a discrezione del medico curante, e sono stati raccolti prospetticamente i dati in un registro standardizzato.

L’esito principale era l’acuità visiva in entrambi gli occhi per tutta la durata della vita rimanente.

Per una vita media rimanente di 11 anni, una stima del 12% ( n=371 ) del campione ha mantenuto acuità visiva per la guida di e un 15% stimato ( n=463 ) ha mantenuto acuità visiva per leggere in almeno 1 occhio.
In quel momento, si stima che l'82% del campione ( n=2.629 ) si fosse ritirato.

L'età più giovane al basale e più iniezioni durante il primo anno di trattamento sono state associate a migliori esiti a lungo termine.

Il trattamento anti-VEGF è stato associato a un'acuità visiva utile preservata in quasi il 20% dei pazienti durante la loro vita media rimanente.
Più dell'80% dei pazienti interromperà il trattamento in quel periodo, probabilmente avendo avuto in anticipo un deterioramento della vista.

Questo è un esito notevole rispetto agli esiti senza intervento, che portano alla cecità legale entro 3 anni dall'insorgenza della malattia nell'80% delle persone colpite.
Questi risultati sottolineano la necessità per la salute pubblica di fornire un trattamento anti-VEGF alle persone bisognose. ( Xagena2020 )

Finger RP et al, JAMA Ophthalmol 2020; 138: 1234-1240

Oftalm2020 Farma2020



Indietro