Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Dermabase.it

Durata del trattamento e profilo degli effetti collaterali dell'uso a lungo termine di Triamcinolone acetonide intravitreale privo di conservanti nell'uveite


L'uveite non-infettiva è stata trattata storicamente con terapia corticosteroidea in dosi e vie di somministrazione variabili.

Triesence, una formulazione sterile priva di conservanti di Triamcinolone acetonide, è stata utilizzata in un ampio spettro di patologie oculari, ma pochi studi di ampia portata hanno convalidato la sua dose o hanno descritto gli effetti collaterali a lungo termine nella malattia uveitica.

Una serie di casi consecutivi comparativi, retrospettivi, ha descritto la durata relativa dell'azione e gli effetti collaterali di due dosi di Triamcinolone acetonide intravitreale privo di conservanti ( PF-IVTA ) nell'uveite.

Le cartelle cliniche di tutti i pazienti che hanno ricevuto PF-IVTA ( 2 mg o 4 mg ) in un periodo di tempo definito ( 2012-2014 ) presso il Cole Eye Institute di Cleveland ( Stati Uniti ) sono state esaminate per analizzare dati demografici dei pazienti, tempo al fallimento del trattamento ( TTF ), uso di immunosoppressione sistemica, uso di terapie per l’abbassamento della pressione intraoculare, data della chirurgia di cataratta e chirurgia filtrante del glaucoma ed eventi avversi.

Il set di dati finali ha esaminato 514 iniezioni in 214 occhi.

La durata media del follow-up era di 1.5 anni.

C'è stata una distribuzione demografica simile tra gli occhi che hanno ricevuto solo 2 mg di PF-IVTA e gli occhi che hanno ricevuto una combinazione di 4 + 2 mg di PF-IVTA.
Non è stata osservata alcuna differenza statisticamente significativa nel tempo al fallimento del trattamento tra i dosaggi di iniezione.

C'è stata una maggiore incidenza di chirurgia filtrante del glaucoma e chirurgia della cataratta negli occhi che hanno ricevuto 4 + 2 mg di PF-IVTA e un tempo più breve alla chirurgia del glaucoma, rispetto agli occhi che hanno ricevuto solo 2 mg di PF-IVTA.

In conclusione, questo studio retrospettivo ha mostrato che 2 mg di PF-IVTA presentano una durata di trattamento non-inferiore rispetto a 4 mg di PF-IVTA, e possono presentare un profilo di effetti collaterali significativamente più basso nello sviluppo della cataratta e nella chirurgia filtrante del glaucoma. ( Xagena2018 )

Ganapathy PS et al, Am J Ophthalmol 2018; 194: 63-71

Oftalm2018 Farma2018


Indietro