Xagena Mappa
Medical Meeting
Reumabase.it
Farmaexplorer.it

Benefici del trattamento di combinazione con Acido Folico, Piridossina e Cianocobalamina nella prevenzione della degenerazione maculare età-associata nelle donne


Studi osservazionali epidemiologici hanno indicato un’associazione diretta tra la concentrazione di omocisteina nel sangue e rischio di degenerazione maculare legata all’età, ma mancano dati da studi randomizzati per esaminare l’effetto della terapia sui bassi livelli di omocisteina.

Ricercatori del Brigham and Women's Hospital e dell’ Harvard School of Public Health, a Boston ( Stati Uniti ), ha esaminato l’incidenza di degenerazione maculare senile in uno studio su una terapia di combinazione tra Acido Folico, Piridossina ( vitamina B6 ) e Cianocobalamina ( vitamina B12 ).

Lo studio randomizzato e controllato con placebo, in doppio cieco, ha coinvolto 5.442 donne operatrici sanitarie di età uguale o superiore a 40 anni con malattia cardiovascolare preesistente o con 3 o più fattori di rischio cardiovascolare.

Un totale di 5.205 di queste donne non aveva una diagnosi di degenerazione maculare senile al basale ed è stata inclusa nell’analisi.
Le partecipanti sono state assegnate in maniera casuale a ricevere una combinazione di Acido Folico ( 2.5 mg/die ), Piridossina ( 50 mg/die ) e Cianocobalamina ( 1 mg/die ) oppure placebo.

La principale misura di esito era rappresentata dalla degenerazione maculare senile totale e da quella visivamente significativa, definita quest’ultima come una degenerazione incidente con acuità visiva di 20/30 o peggiore.

Dopo un periodo medio di 7,3 anni di trattamento e di periodo osservazionale, si sono verificati 55 casi di degenerazione maculare senile nel gruppo trattato e 82 nel gruppo placebo ( rischio relativo: 0.66; P=0.02 ).
Per degenerazione maculare associata all’età, visivamente significativa, ci sono stati 26 casi nel gruppo trattato e 44 nel gruppo placebo ( rischio relativo: 0.59; P=0.03 ).

Questi dati ottenuti da uno studio clinico randomizzato in una vasta coorte di donne ad alto rischio di malattia cardiovascolare indicano che la supplementazione giornaliera con Acido Folico, Piridossina e Cianocobalamina potrebbe ridurre il rischio di degenerazione maculare senile. ( Xagena2009 )

Christen WG et al, Arch Intern Med 2009; 169: 335-341


Farma2009 Gyne2009 Oftalm2009


Indietro