Xagena Mappa
Medical Meeting
Onco News
Neurobase.it

Associazione tra infiammazione oculare e persistenza del virus della rosolia


Il sequenziamento metagenomico profondo ( MDS ) dimostra che l'infezione persistente e attiva da virus della rosolia è associata all'iridociclite eterocromica di Fuchs ( FHI ).
È stata valutata l'utilità del sequenziamento MDS nell'identificare l'infezione da virus della rosolia nei pazienti con uveite.

Sono stati valutati 6 pazienti, diagnosticati mediante MDS, con uveite associata a infezione da Rubella virus in un centro di riferimento per uveite negli Stati Uniti.

Gli esiti principali erano i risultati dell'esame clinico, fotografia con lampada a fessura, imaging confocale corneale e genoma patogeno infettivo ottenuto dal sequenziamento dell'RNA.

Sono stati diagnosticati 6 uomini bianchi ( fascia di età, 36-61 anni ) con uveite associata a virus della rosolia mediante sequenziamento MDS.

3 pazienti hanno mostrato eterocromia dell'iride associata a uveite nel modo classico della iridociclite eterocromica di Fuchs.
Gli altri 3 pazienti presentavano caratteristiche di FHI meno classiche ed esibivano vitrite anteriore.

3 pazienti hanno subito microscopia confocale delal cornea in vivo, con due precipitati cheratici stellati in aggiunta a infiltrazioni endoteliali, fori simil-spot e confini intercellulari allargati.
Di questi 3 pazienti, uno ha mostrato polimorfismo e polimegatismo delle cellule endoteliali.

I risultati hanno indicato che l'infezione persistente da virus della rosolia è associata a uveite ricorrente o cronica anteriore o anteriore-intermedia nonché a un danno delle cellule endoteliali corneali.
Gli oftalmologi dovrebbero considerare l'infezione da Rubella virus come una potenziale causa di uveite ipertensiva anteriore e intermedia. ( Xagena2019 )

Gonzales JA et al, JAMA Ophthalmol 2019; 137: 435-438

Oftalm2019 Inf2019



Indietro