Ematologia.net
Gastroenterologia.net
OncologiaMedica.net

Endoftalmite causata da Mycobacterium non-tubercolare: caratteristiche cliniche, suscettibilità antimicrobica ed esiti di trattamento


Sono state segnalate le caratteristiche cliniche, la suscettibilità agli antibiotici e i risultati del trattamento in pazienti con endoftalmite causata dal Mycobacterium non-tubercolare in una serie di casi consecutivi non-comparativa con una revisione retrospettiva tra il 1990 e il 2014.

Nei 19 pazienti dello studio, l'impostazione clinica di endoftalmite ha incluso chirurgia post-cataratta ( 7/19, 36.8% ), post-impianto per glaucoma ( 6/19, 31.6% ), post-iniezione intravitreale ( 2/19, 10.5% ), endoftalmite endogena ( 2/19, 10.5% ), post-vitrectomia pars plana ( 1/19, 5.3% ) e post-esposizione fibbia sclerale ( 1/19, 5.3% ).

L’infiammazione oculare cronica recidivante o persistente era presente in 15 dei 19 pazienti ( 78.9% ).

Le specie isolate erano Mycobacterium chelonae in 14 pazienti ( 73.7% ), Mycobacterium fortuitum in 3 pazienti ( 15.8% ), Mycobacterium triplex in 1 paziente ( 5.3% ) e Mycobacterium avium intracellulare in 1 paziente ( 5.3% ).

Le suscettibilità agli antibiotici negli isolati testati sono state le seguenti: Amikacina ( 14/16; 87.5% ) e Claritromicina ( 12/16, 75.0% ).

Iniezioni intravitreali di Amikacina ( 0.4 mg/0.1 ml ) sono state somministrate in 14 dei 19 pazienti ( 73.7% ), con una media di 7 iniezioni per paziente ( range, 1-24 iniezioni ).

La rimozione della lente intraoculare è stata effettuata in 6 su 7 pazienti ( 85.7% ) con endoftalmite post-chirurgia della cataratta.

Tutti i pazienti con impianto per glaucoma ( 6/6, 100% ) sono stati sottoposti a rimozione dell'impianto.

Alla fine del follow-up, 6 dei 19 pazienti ( 31.6% ) hanno presentato la migliore acuità visiva corretta di 20/400 o migliore.

In conclusione, l’endoftalmite causata da Mycobacterium non-tubercolare ha incluso spesso infiammazione intraoculare cronica recidivante o persistente e ha frequentemente richiesto la rimozione del dispositivo oculare ( lenti intraoculari, impianto per glaucoma, o fibbia sclerale ).
La maggior parte degli isolati erano sensibili ad Amikacina e Claritromicina.
I risultati visivi in questi pazienti anche dopo il trattamento sono stati generalmente scarsi. ( Xagena2016 )

Shah M et al, Am J Ophthalmology 2016; 168: 150-156

Oftalm2016 Inf2016 Farma2016


Indietro